Missdressy VestMissdressy Vestito linea ad a Donna Orange Sceltao linea ad a Donna Orange Scelta-maler-verzeichnis.com

Missdressy Vestito linea ad a Donna Orange Scelta

B01580Q4TM

Missdressy - Vestito - linea ad a - Donna Orange

Missdressy -  Vestito  - linea ad a - Donna Orange
  • 100% Chiffon
  • linea ad a
Missdressy -  Vestito  - linea ad a - Donna Orange

La mappa della compravendita di  stupefacenti  è stata parecchio ridisegnata nell’ultimo biennio, con i senegalesi a spadroneggiare in ampie porzioni di Prè, i nordafricani in difficoltà a spartirsi sovente le briciole e per questo i fatti di sangue (omicidi compresi) sono più ricorrenti.

Sull’episodio interviene il neoassessore alla Sicurezza, Stefano Garassino (Lega Nord): «Aldilà dei singoli orientamenti politici, mi permetto di osservare che  quanto accaduto è semplicemente inconcepibile , a maggior ragione se accade in pieno giorno e a due passi da uno dei principali poli turistici d’una città turistica. Stiamo lavorando a progetti importanti per il centro storico, finalizzati in primis a restituire luminosità ai caruggi più bui e marginali, ma lo spaccio dev’essere almeno in parte debellato con azioni forti. Martedì sarò dal questore. E ripartiremo da quanto accaduto a Porta dei Vacca».

«Acquistando le case di questo complesso residenziale di 92 appartamenti abbiamo pagato anche la realizzazione di questi giardini che però sono pubblici a tutti gli effetti - racconta arrabiato il residente Gino Cevasco -  Vengono qui e devastano tutto : giocano a calcio, bivaccano, mangiano e si ubriacano divertendosi a distruggere tutto quello che possono. Durante la notte sparano petardi, abbattono gli alberi e hanno persino smontato le panchine, le mattonelle della passeggiata e le ringhiere».

I residenti hanno da tempo  fatto presente la situazione alle forze dell'ordine  e al presidente del Municipio. «Abbiamo chiamato Vigili, Polizia e Carabinieri ma pare che qui ormai stia diventando il quartiere generale di questi vandali che agiscono incontrollati».

Un possibile conflitto d'interessi che è stato poi evitato poteva essere costituito dalla  nomina di  Marco Carrai, carissimo amico di Matteo Renzi, a capo del nuovo Nucleo per la Sicurezza Cibernetica, che lo avrebbe fatto entrare a tutti gli effetti nell'intelligence italiana.

La nomina era stata ventilata prima a gennaio, poi slittata fino ad aprile e poi abbandonata a maggio — con il Presidente del Consiglio che dichiara che Carrai  farà parte del suo staff  con un focus su big data e cyber security.

Ma, se il piano originario fosse andato in porto, si sarebbe presentato il  problema della Cys4 , la società che si occupa di sicurezza informatica - fondata alle fine del 2014 - di cui Carrai è socio. Anche se Carrai si fosse dimesso dal suo ruolo nella Cys4, la situazione sarebbe rimasta ancora poco limpida in quanto il fratello Stefano è nel consiglio di amministrazione.

upjers.com
Forum
Crediti & Note Legali
Apps su it.upjers.com
Guida per Let's Plays
Giochi per browser - upjers.com
Giochi
Garbage Garage
Kapi Hospital
Molehill Empire
Magic Touch Felpa con cappuccio Donna Blu
Gigileer Costume intero Donna blau mit weiss Streifen
My Free Zoo
Tamari Beachwear Coordinato Donna
My Sunny Resort
Azienda
Homepage Azienda
Termini & Condizioni
Privacy
Supporto
Supporto